Italian Opera

(Scroll down for the English version)

La tuonante voce di Pavarotti che intona Nessun Dorma è soltanto un esempio magistrale della potenza, ancora oggi, della lirica italiana che connette il Bel Paese e la sua lingua con tutto il mondo. La lirica è potenza espressiva e, oltre a presentarsi, annualmente sempre simile a se stessa nei maggiori teatri del mondo, viene ripresa, citata e influenza così le arti nel mondo.

Per esempio, il libretto dell’Andrea Chenier (1886) di Illica è citato in uno dei momenti più significativi del film Philadelphia (1993) a distanza di cento anni (Philadelphia clip).

L’inizio musicale di It’s a hard life (1984) dei Queen riprende uno dei momenti più tragici del dramma I pagliacci (1892) di Leoncavallo, quando Canio scopre il tradimento della moglie Nedda.

Milano, Teatro La Scala, photo by Dimitris Vetsikas

Pavarotti’s thundering voice in Nessun Dorma it’s only one majestic example of the power, still today, of Italian Opera. It connects Italy (called Bel Paese) and its language with the entire world. Opera has great expressive power and every year it is presented in the major theatres of the world. Although immutable under many aspects, Opera still influences the arts.

For example, the libretto of the Andrea Chenier written by Illica in 1886 is still quoted, after more then 100 years, in one of the most significant and emotional moment of Philadelphia, the 1993 movie starring the Oscar winners Tom Hanks and Denzel Washington (Philadelphia clip).

The musical beginning of It’s a hard life by Queen seems to mention one of the most dramatic moment of I Pagliacci written by Leoncavallo in 1892: Canio discovers the betrayal of his wife Nedda: click the underlined words and listen to believe!