Italian Confetti

(Scroll down for the English version)

In Italia ogni ragione è buona per festeggiare, possibilmente con tonnellate di cibo. Nascite, compleanni, lauree e sacramenti vari, dal battesimo alla cresima: tutte le tappe della vita di un individuo vengono festeggiate da famiglia e amici raccolti attorno al tavolo per gustare la squisita cucina italiana. Questi eventi sono poi accompagnati dalla distribuzione dei confetti.

I confetti sono dolcetti a base di zucchero, tipici di Italia e Spagna, la cui origine risale all’impero romano. Il nome deriva dal latino, e significa letteralmente ‘preparati’. Tradizionalmente, i confetti sono fatti da una mandorla intera ricoperta di zucchero, ma ora sono diffusi anche i confetti a base di pistacchi, nocciole o cioccolato. Nell’antica Roma, prima della scoperta dello zucchero, le mandorle venivano ricoperte da una mistura di farina e miele.

I confetti sono coloratissimi, e ogni evento ha il suo colore: il bianco è usato per le nozze e gli anniversari di nozze, oltre che per i sacramenti come la cresima, rosa e azzurro sono usati per le nascite e i battesimi, mentre il rosso è per le lauree. Durante le feste i confetti sono offerti sciolti agli invitati. Alla fine, però, agli invitati viene regalata una piccola confezione di confetti da portarsi a casa: queste confezioni, che sono chiamate bomboniere, seguono i colori legati alle occasioni, e sono solitamente fatte con tulle e fiocchi. Le bomboniere più elaborate sono delle piccole opere d’arte!

In Italy, every reason is a good reason to celebrate, possibly with tons of delicious food. Births, birthdays, graduations, and almost any kind of sacrament, from baptisms to confirmations: all the key passages of one’s life are usually celebrated with friends and family gathered around the table and enjoying the exquisite Italian cuisine. Another less known element of Italian celebrations is the distribution of confetti.

Confetti are sugar-based bonbons extremely popular in Italy and Spain, the origin of which dates back to the Roman Empire. The name derives from Latin, and it literally means ‘prepared’, and in the Middle Ages it referred to jam or dried fruit covered in honey. Traditionally, confetti are sugared almonds, although now they are made also with pistachios, hazelnuts, and chocolate. In Ancient Rome, prior the discovery of sugar, almonds were covered in a mixture of honey and flour.

Italian confetti are super colourful, and every occasion has its special colour: white is traditionally linked to weddings and wedding anniversaries, as well as sacraments like confirmation, blue and pink are used for births and baptisms, whereas red is used for graduations. Confetti are offered loose to guests during the party. In addition to that, every guest receives a little bag with an odd number of confetti to bring home: these little packs use the colours linked to the specific occasion, and they are generally made with ribbons and layers tulle, and they are called bomboniere. The most elaborated bomboniere are little works of art!

Maria Teresa Carrara